giovedì, Maggio 23, 2024
HomeNewsXiaomi non consente l'aggiornamento ad HyperOS se il bootloader è sbloccato

Xiaomi non consente l’aggiornamento ad HyperOS se il bootloader è sbloccato

Tante persone certamente ricorderanno l’epoca in cui il “modding” era diffuso per potenziare le funzionalità degli smartphone. Tuttavia, con l’evoluzione di Android, i dispositivi mobili hanno acquisito una maggiore versatilità senza richiedere modifiche. Gli smartphone Xiaomi erano particolarmente popolari per il modding, ma sembra che ci siano cambiamenti in vista.

Secondo recenti notizie provenienti da fonti autorevoli in tutto il mondo, Xiaomi avrebbe confermato una decisione significativa. L’azienda cinese non prevede di supportare l’aggiornamento ad HyperOS per i dispositivi il cui bootloader è stato sbloccato. In altre parole, coloro che desiderano beneficiare delle nuove funzionalità della più recente versione di Xiaomi devono rinunciare alla pratica di sblocco del bootloader.

HyperOS è un sistema operativo basato su Android, progettato per migliorare l’interoperabilità e ottimizzare le prestazioni degli smartphone. Questa decisione rappresenta un cambiamento significativo per gli appassionati di modding, poiché chiunque abbia sbloccato il bootloader del proprio dispositivo Xiaomi non potrà più ricevere gli aggiornamenti di HyperOS.

Per coloro che non sono familiari con il processo, sbloccare il bootloader su un dispositivo Xiaomi con MIUI classica era precedentemente consentito, richiedendo un’apposita autorizzazione. Tuttavia, con questa nuova direttiva, il futuro non promette più aggiornamenti HyperOS per coloro che scelgono di deviare dagli standard e sbloccare il bootloader.

RELATED ARTICLES
OFFERTE E COUPON

CLICCA QUI

Most Popular

Privacy Policy
Abilita Notifiche Ok No grazie