Recensione cuffie Bose Soundsports Free: le cuffie dei veri sportivi

0

Ormai la moda delle cuffie wireless con astuccio di ricarica portatile sta prendendo il sopravvento, Bose non rimane certamente a guardare ed è per questo che abbiamo deciso di testare le Bose Soundsports Free, cuffie dedicate prettamente a chi pratica attività fisica e non vuole rimanere senza la propria musica.

Packaging e dotazione

  • Bose SoundSport Free Cuffie
  • Custodia di ricarica portatile
  • 3 paia di inserti StayHear+ Sport
  • Cavo Micro USB/USB di ricarica

Design e qualità costruttiva

Bose SoundSport Free design inserti

Il primo pensiero è sicuramente rivolto al comfort e alla stabilità durante le sessioni di allenamento e la presa è veramente solida. Bisogna infatti considerare che ciascun auricolare pesa solamente 15 grammi.

Realizzati interamente in plastica, ad eccezione degli inserti StayHear+ Sport in silicone per le orecchie, non flettono in alcun punto e risultano molto solidi. Continuando, non sono impermeabili ma sono resistenti agli spruzzi, manca quindi la certificazione IP67, forse a causa dei costi.

Per finire, non possiamo di certo scordarci dei vari pulsanti, che lasciano qualche perplessità. Abbiamo a disposizione sull’auricolare destro due pulsanti per alzare e abbassare il volume ed un unico pulsante multifunzione per riprodurre o mettere in pausa una canzone, saltare i brani o rispondere/terminare le chiamate. Insomma, una vera comodità.

Bose SoundSport Free controlli in linea

Necessitano di una pressione ababstanza forte per farli funzionare. Ciò è dovuto essenzialmente al fatto che sono sigillati per prevenire l’ingresso di liquidi. Ma quando stiamo praticando attività cardio, risulta molto difficile premere con decisione il pulsante.


Connettività e autonomia

Per chi ha provato diversi modelli di cuffie in-ear wireless saprà che spesso ci sono problemi legati alla connessione senza fili. Ciò è dovuto essenzialmente dalla mancata ottimizzazione del modulo bluetooth.

Bose da questo punto di vista non ha voluto risparmiare, abbiamo degli auricolari molto grandi, che sporgono vistosamente, ma vantano una delle connessioni bluetooth più stabili sul mercato (il dispositivo si connette con l’auricolare destro, il quale poi “trasferisce le informazioni” anche sul sinistro) fino a circa 8-9 metri dal dispositivo mobile connesso.

Ad ogni modo, sin dalla prima accensione consigliamo l’utilizzo dell’App Bose Connect, non indispensabile per la connessione con lo smartphone, ma un ottimo supporto extra per avere a disposizione funzionalità aggiuntive come la modalità per ritrovare le SoundSport Free con un segnale acustico e la possibilità di poter visionare e studiare le diverse combinazioni di comandi disponibili premendo i bottoni.

Bose SoundSport Free prestazioni bluetooth

Bose sul sito parla di circa 5 ore di autonomia. All’apparenza un valore non convincente per degli auricolari wireless, ma il discorso cambia per questi modelli totalmente senza fili. Infatti, l’autonomia di solito si aggira sulle 4 ore per questi dispositivi. Un valore realistico per queste SoundSport Free sono le 4 ore e mezza, considerando però un utilizzo stress con volume sempre al massimo.

Non dobbiamo poi scordarci della custodia grazie alla quale è possibile godere di altre 10 ore extra grazie alla ricarica. Custodia che ricordiamo è inclusa in confezione.

Bose SoundSport Free custodia power bank

Resa sonora

Questi SoundSport Free hanno una resa sonora superiore alla media. Alti e medi sono ancora sorprendentemente chiari e dettagliati e il carattere generale del suono è inconfondibilmente a forma di Bose con bassi molto decisi e profondi.

Bose SoundSport Free come suonano

Dal momento che le SoundSport Free non sigillano il condotto uditivo, Bose affronta il problema dei bassi con un alloggiamento per driver di grandi dimensioni. Ciò è la causa di un sistema passivo di riduzione dei rumori esterni totalmente inefficace. Indossando questi SoundSport Free è ancora possibile ascoltare il mondo esterno, fattore importante per quelle persone che li useranno durante attività all’aperto, dove essere in grado di ascoltare l’ambiente circostante è prioritario per evitare spiacevoli episodi.

 

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here