mercoledì, Giugno 19, 2024
HomeNewsNuovo DDL Cybersicurezza, gli HACKER hanno le ore contate

Nuovo DDL Cybersicurezza, gli HACKER hanno le ore contate

Il 29 gennaio 2024 è stato approvato il nuovo Ddl sulla cybersicurezza, che introduce importanti novità per la tutela dei cittadini e delle aziende italiane.

Il provvedimento prevede, in particolare, un inasprimento delle pene per gli hacker, che passano da un massimo di 5 a 10 anni di reclusione per gli addetti al pubblico servizio o i pubblici ufficiali che accedono abusivamente ai sistemi informatici.

Sono inoltre previste pene fino a 2 anni di reclusione e una sanzione di 10.329 euro per coloro che forniscono o detengono programmi atti a danneggiare i sistemi informatici, come malware e virus.

Le Pubbliche Amministrazioni, inoltre, sono obbligate a notificare gli incidenti informatici subiti entro 24 ore dalla loro conoscenza. In caso di ritardo, è prevista una sanzione amministrativa tra 25.000 e 125.000 euro.

Le novità introdotte dal Ddl sulla cybersicurezza si inseriscono in un contesto di crescente attenzione alla sicurezza informatica, sia a livello nazionale che internazionale.

L’innalzamento delle pene per gli hacker è un segnale forte del fatto che lo Stato italiano non tollererà più le aggressioni informatiche, che possono avere conseguenze gravi per i cittadini e le imprese.

La previsione dell’obbligo di notifica degli incidenti informatici da parte delle Pubbliche Amministrazioni è invece un passo importante per una migliore gestione delle emergenze in questo ambito.

Il Ddl sulla cybersicurezza rappresenta un importante strumento per la tutela della sicurezza informatica in Italia. Il suo pieno recepimento e applicazione saranno fondamentali per garantire la protezione dei cittadini e delle imprese dalle minacce informatiche.

RELATED ARTICLES
OFFERTE E COUPON

CLICCA QUI

Most Popular

Privacy Policy
Abilita Notifiche Ok No grazie