martedì, Maggio 17, 2022
HomeNewsIliad: rete in fibra sotto attacco del Codacons, gestore accusato di scarsa...

Iliad: rete in fibra sotto attacco del Codacons, gestore accusato di scarsa trasparenza

Iliad questa volta finisce nel mirino del Codacons che ritiene la condotta del gestore priva di trasparenza, ecco cosa sta succedendo

La storia di Iliad della sua nuova fibra ottica a 15,99 € al mese sembra destinata ad infittirsi sempre di più. Questa volta però non solo per le lodi rifilate al noto gestore, il quale ha compiuto un netto passo in avanti. Ci sarebbe infatti tanto da discutere anche in merito alla questione che vede il Codacons proiettato contro Iliad, dopo aver analizzato i dati provenienti dal nuovo router Iliadbox.

Secondo quanto riportato dall’ente, non sarebbe possibile raggiungere i 5 Gigabit promessi mediante l’apparato offerto in comodato d’uso. Ecco parte del comunicato:

Da un’analisi più approfondita il modem che consegnato ai clienti supporta tale velocità promessa, ma solo come “velocità complessiva”, concetto assolutamente incomprensibile per qualsiasi consumatore. I 5 Giga pubblicizzati infatti sono solo teorici e sostanzialmente impossibili da raggiungere nell’uso normale che un consumatore fa della connessione domestica e della connessione ad internet.

Solo una minima parte di questi 5 Gigabit al secondo è infatti utilizzabile per l’uso più comune che si fa della connessione ad internet, quello cioè della connessione wifi. Più precisamente solo 500 megabit dei 5 Giga promessi sono utilizzabili in WiFi, ovvero solo il 10% della prestazione pubblicizzata. E se si collegano più apparati in wifi tale disponibilità di banda e di velocità di connessione va addirittura condivisa riducendosi ulteriormente.

RELATED ARTICLES
OFFERTE E COUPON

CLICCA QUI

Most Popular

Privacy Policy
Abilita Notifiche    Ok No grazie