mercoledì, Aprile 17, 2024
HomeNewsSuper multa ad Enel per 79 milioni di euro, ecco perché

Super multa ad Enel per 79 milioni di euro, ecco perché

Il Garante della Privacy ha concluso la sua indagine su Enel Energia, culminando in una multa senza precedenti per il rinomato fornitore di luce e gas.

La sanzione, ammontante a 79 milioni di euro, è stata comminata a seguito di gravi irregolarità nel trattamento dei dati personali di numerosi utenti nel settore dell’energia elettrica e del gas, principalmente legate a pratiche di telemarketing. Queste violazioni hanno coinvolto oltre 9 mila contratti.

Secondo l’analisi condotta dal Garante, quattro società coinvolte agivano come procacciatori abusivi, acquisendo illegalmente i dati dei potenziali clienti per proporre successivamente contratti. Questa attività alimentava un’operazione illecita caratterizzata da chiamate molestie, promozioni di servizi e sottoscrizioni contrattuali senza alcun beneficio economico per i consumatori.

Durante l’ispezione negli uffici di Enel Energia, è emerso che i sistemi informativi dedicati alla gestione dei clienti e all’attivazione dei servizi presentavano gravi lacune in termini di sicurezza. Enel non aveva implementato tutte le misure necessarie per prevenire le attività illegali dei procacciatori abusivi.

Enel ha immediatamente annunciato l’intenzione di fare ricorso contro questa decisione. L’azienda ha sottolineato che la sanzione del Garante si riferisce a fatti precedenti al 2022 e afferma di aver sempre agito con massima correttezza, adottando tutte le misure per garantire la sicurezza nei propri sistemi.

Enel si è difesa attivamente contro le azioni giudiziarie, opponendosi a ogni comportamento delle agenzie che hanno operato illegalmente, causando danni sia ai clienti che all’azienda. Pertanto, Enel si considera una vittima in questa vicenda e respinge ogni coinvolgimento nelle pratiche illecite delle agenzie.

RELATED ARTICLES
OFFERTE E COUPON

CLICCA QUI

Most Popular

Privacy Policy
Abilita Notifiche Ok No grazie