L’Amazon Prime Day 2020 dovrebbe essere rimandato al 5 ottobre. Quest’anno l’emergenza coronavirus ci costringerà ad aspettare per avere sconti e offerte dedicati agli abbonati Prime. Stando alle ultime indiscrezioni riportate dalla CNBC, il colosso di Seattle avrebbe deciso di posticipare, avvisando i venditori terzi della piattaforma di tenersi pronti per la settimana del 5 ottobre. Anche se non è ancora ufficiale, Amazon avrebbe consigliato agli store di programmare promozioni ed eventi a partire da quella data.

Una scelta che è una sorta di ultima spiaggia per l’ecommerce, visto che un altro slittamento metterebbe a repentaglio il successo dell’iniziativa visto che sarebbe praticamente a ridosso del Black Friday – in programma l’ultimo venerdì di Novembre, ma d’altronde la situazione non è semplice.

L’anno scorso il Prime Day è stato il più grande evento di shopping globale nella storia di Amazon con oltre un milione di offerte in tutto il mondo, disponibili in esclusiva per i clienti Prime. Durante i due giorni di promozioni, il 15 e 16 luglio, le vendite hanno superato quelle registrate lo scorso Black Friday e Cyber Monday messi insieme acquistando oltre 175 milioni di prodotti durante l’evento e facendo risparmiare agli utenti più di un miliardo di dollari nel complesso.

Questi sono i piani dell’azienda di Jeff Bezos, ma il riacutizzarsi dell’epidemia di Covid-19 negli Stati Uniti potrebbe spazzare via tutto e sancire la definitiva cancellazione della campagna di sconti nel mondo. Bisognerà aspettare settembre per avere la conferma definitiva sull’Amazon Prime Day 2020.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here